Casa > notizia > Contenuto

La modalità di guida di OLED

La modalità di guida di OLED è suddivisa in guida attiva (guida attiva) e guida passiva (guida passiva).


driver passivo (PM OLED)

È diviso in un circuito di guida statico e un circuito di guida dinamico.

1. Modalità di guida statica: sul display di emissione di luce organica a conduzione statica, il catodo dei pixel elettroluminescenti organici generali viene collegato insieme e l'anodo di ciascun pixel è separato l'uno dall'altro. Questa è la modalità di connessione comune. Se è necessario un pixel per illuminare la differenza tra la tensione della sorgente di corrente costante e il catodo, il pixel sarà pilotato da una sorgente di corrente costante. Se un pixel non splende, l'anodo sarà collegato a una tensione negativa e può essere invertito. Tuttavia, ci possono essere effetti incrociati quando ci sono molti cambiamenti nelle immagini. Al fine di evitare la necessità di comunicazione, il circuito di guida statico viene solitamente utilizzato per guidare lo schermo di visualizzazione segmentale.


2. Modalità di guida dinamica: su un dispositivo di visualizzazione a emissione di luce organica azionato dinamicamente, due elettrodi vengono trasformati in una struttura a matrice, ovvero un gruppo orizzontale di elettrodi che visualizza le stesse proprietà dei pixel condivisi e l'altro elettrodo che visualizza le stesse proprietà dei pixel in un gruppo verticale è condiviso. Se i pixel possono essere suddivisi in N righe e M colonne, ci sono elettrodi a riga N e elettrodi a fila M. Le righe e le colonne corrispondono rispettivamente a due elettrodi del pixel luminescente. Cioè, il catodo e l'anodo. Nel corso dell'azionamento del circuito reale, è necessario accendere i pixel riga per riga o per pixel chiari per colonna, di solito mediante scansione riga per riga, scansione lineare e elettrodi di colonna come elettrodi di dati. Il metodo di realizzazione consiste nell'applicare impulsi a ciascuna fila di elettrodi in modo circolare e tutti gli elettrodi di colonna forniscono l'impulso di corrente di pilotaggio del pixel di riga, realizzando così la visualizzazione di tutti i pixel. La riga non visualizza la stessa riga o la stessa colonna di pixel con la tensione inversa per evitare "effetto incrociato". La scansione viene eseguita in una riga e il tempo richiesto per eseguire la scansione di tutte le righe è chiamato ciclo del frame.


In ogni fotogramma, il tempo di selezione di ogni riga è uguale. Si presume che il numero di linee di scansione in un frame sia N e che il tempo di un frame sia 1, quindi il valore del 1 / N in cui una riga occupa un frame time è chiamato coefficiente del rapporto di lavoro. Sotto la stessa corrente, l'aumento del numero di linee di scansione diminuirà il rapporto di dovere, che provoca la caduta effettiva dell'iniezione corrente sui pixel elettroluminescenti organici in un frame e riduce la qualità di visualizzazione. Pertanto, con l'aumento dei pixel del display, al fine di garantire la qualità del display, è necessario migliorare la corrente di pilotaggio moderatamente o adottare il meccanismo dell'elettrodo a doppio schermo per migliorare il coefficiente del rapporto di lavoro.


Oltre ai comuni effetti incrociati degli elettrodi, il meccanismo della combinazione di portatori di carica positivi e negativi nel pannello di visualizzazione elettroluminescente organico rende qualsiasi due pixel luminosi, purché una qualsiasi delle membrane funzionali che costituiscono la loro struttura siano direttamente collegate insieme e potrebbe esserci una diafonia tra i due pixel luminescenti. Cioè, un pixel si illumina e un altro pixel può emettere una luce debole. Questo fenomeno è dovuto principalmente alla scarsa uniformità dello spessore delle pellicole funzionali organiche e allo scarso isolamento laterale dei film sottili. Dal punto di vista della guida, al fine di alleviare questa indesiderata diafonia, è anche un modo efficace per adottare il metodo di scadenza inversa.


Visualizzazione con controllo in scala di grigi: il livello di grigio di un display si riferisce al livello di luminosità tra le immagini in bianco e nero. Maggiore è il livello di grigio, più ricca sarà l'immagine dal nero al bianco e più chiari saranno i dettagli. La scala di grigi è un indice molto importante per la visualizzazione e la colorazione delle immagini. Generalmente, lo schermo con display in scala di grigi è principalmente display a matrice di punti e la sua guida è anche dinamica. Diversi metodi per realizzare il controllo dei grigi sono il metodo di controllo, la modulazione spaziale dei livelli di grigio e la modulazione del tempo grigio.


disco attivo (AM OLED)

Ciascun pixel del disco attivo è dotato di una funzione di commutazione dei transistori a film sottile in polisilicio a bassa temperatura (transistor a film sottile a polimerizzazione a bassa temperatura, TFT LTP-Si) e ciascun pixel è dotato di un condensatore di carica e del circuito di azionamento periferico e l'intero sistema dell'array di visualizzazione è integrato sullo stesso substrato di vetro. La stessa struttura TFT del LCD non può essere utilizzata per OLED. Questo perché il display LCD è pilotato da una tensione e l'OLED dipende dall'azionamento corrente e la sua luminosità è proporzionale alla quantità di corrente, quindi oltre alla posizione dell'azione di commutazione ON / OFF, un piccolo TFT del convertitore di frequenza, che può consentire di passare abbastanza corrente da una corrente sufficiente, è necessario.


Il driver attivo è una modalità di azionamento statico, che ha un effetto memoria e può essere guidata dal 100% del carico. Questa unità non è limitata dal numero di elettrodi scansionati e può essere regolata indipendentemente su ciascun pixel.


  

L'unità attiva non ha un rapporto di dovere. Il driver non è limitato dal numero di elettrodi di scansione, ed è facile ottenere alta luminosità e alta risoluzione.


Il conducente attivo può regolare in modo indipendente la luminosità dei pixel rosso e blu, che è più favorevole alla realizzazione della colorazione OLED.


Il circuito di guida della matrice attiva è nascosto nello schermo del display ed è più facile realizzare l'integrazione e la miniaturizzazione. Inoltre, a causa della connessione tra il circuito di guida periferico e lo schermo, questo migliora la resa e l'affidabilità in una certa misura.